All Posts
Interviews

Dental Service Plan: il tuo partner per risolvere le difficoltà e avere successo nell’odontoiatria digitale

 

L'MCTech Dental Lab di Billings, in Montana (Stati Uniti) è un laboratorio odontotecnico a gestione familiare che da oltre 25 anni si occupa della realizzazione di applicazioni in ceramica per restauri estetici e complessi (tra cui riabilitazioni orali complete). Dall’alto della loro grande esperienza nel campo dell’odontoiatria, usano diverse fresatrici all’interno del loro flusso di lavoro. Inoltre, di recente hanno allargato le proprie possibilità di produzione grazie alla stampa 3D, allo scopo di stare al passo con gli ultimi sviluppi dell’odontoiatria digitale.

Durante l’apprendimento dei nuovi passi di un flusso di lavoro è fondamentale avere accesso a formazione e assistenza da parte di un team di esperti, in caso si verifichino problemi. Per non doversi preoccupare, al momento dell’acquisto della nuova stampante Form 3B, MCTech ha acquistato anche un Dental Service Plan. Dietro al Dental Service Plan c’è un team di professionisti formati appositamente per fornire assistenza agli operatori del settore odontoiatrico, con sessioni di formazione iniziale personalizzate, controlli proattivi e assistenza telefonica e via e-mail rapida.

Continua a leggere per scoprire come il team Dental Service di Formlabs ha aiutato l'MCTech Dental Lab a risolvere problemi di uniformità e ottimizzare il workflow digitale, in modo da ottenere modelli uniformi e precisi che garantiscono la stessa precisione della loro fresatrice da 60 000 $.

Adottare un workflow digitale con l’aiuto del team Dental Service

Il workflow digitale con l’uso della stampa 3D ha diversi vantaggi e differenze rispetto al flusso di lavoro convenzionale. È importante comprendere gli elementi di base di questa tecnologia, in modo da ottenere buoni risultati, identificare le opportunità chiave e avere un team in grado di fornire informazioni dettagliate sui materiali e sulla tecnologia.

Per un laboratorio con un volume di produzione elevato, è importantissimo ottenere risultati e uniformità ottimali, in modo da poter produrre parti di alta qualità.

“Non sono un cliente facile. Pretendo il massimo da tutte le aziende con cui lavoro e le mie aspettative sono alte. Gli standard che ci siamo imposti in questo piccolo laboratorio derivano da 25 anni nei quali siamo sopravvissuti solo grazie alla nostra reputazione. Quando ho acquistato la Form 3B di Formlabs ho dato al team Dental Service di Formlabs il compito di aiutarmi a ottenere stampe uniformi e molto precise per l’adattamento dei nostri restauri. Il team mi ha aiutato a imparare rapidamente e a raggiungere il livello di competenza di cui avevo bisogno. Non davo per scontato che i modelli stampati in 3D potessero eguagliare i livelli prodotti senza alcun modello. Ho letto molti studi e articoli, ma avevo bisogno di verificarlo in prima persona”, ha dichiarato Ryan McKee, responsabile del laboratorio e della commercializzazione presso MCTech.

 

Formlabs Dental porta a termine test e convalide rigorose per garantire che gli utenti ottengano i risultati che si aspettano. Quando McKee e il suo team hanno iniziato ad avere problemi di uniformità durante l’implementazione del nuovo flusso di lavoro con la produzione di modelli tramite stampa 3D, il team Dental Service si è subito fatto avanti per aiutarli a risolvere il problema.

Il team Dental Service ha sottoposto il caso di MCTech al team incaricato di effettuare i test, che ha avviato diverse stampe di prova sui file di MCTech per risolvere i problemi e ottimizzare le impostazioni corrette per l’intero flusso di lavoro, dal design digitale alla stampa e alla post-elaborazione. Il team ha anche creato una nuova guida comprensiva per i modelli di restauri.

“Ci sono volute una comunicazione con la vostra azienda, ore di ricerca e centinaia di stampe; avete sostituito la nostra stampante originale, ci avete inviato cartucce e serbatoi resina gratuiti, siete stati a disposizione per risolvere i problemi in modo estremamente tempestivo e ho potuto parlare persino con esperti che lavorano in Germania. Non posso fare altro che ringraziarvi”, ha dichiarato McKee.

“Sono felice di aver scelto la vostra azienda. Prima di decidere per Formlabs ho condotto ricerche non solo riguardanti la tecnologia: volevo un partner tenace e motivato. Conosco diversi laboratori che non sono così esigenti nella selezione di una stampante 3D. Le mie aspettative erano molto alte, e più di una volta sono stato tentato di abbandonare del tutto l’idea di lavorare con modelli stampati in 3D. Ma la vostra azienda non mi ha mai deluso, non ha mai rifiutato le mie aspettative altissime, e il vostro nuovo dipartimento odontoiatrico si è dimostrato estremamente competente, ma allo stesso tempo interessato alle mie osservazioni”, ha detto McKee.

I vantaggi del workflow digitale

“Lavorare con [modelli] digitali offre diversi vantaggi che non avevo considerato del tutto, perché ero fissato sul metodo tradizionale di lavorazione con i modelli, che consiste nel creare modelli con monconi sfilabili dotati di perni, che vengono successivamente articolati. A pensarci bene, ci sono molti punti deboli e variabili intrinseche, come il movimento minimo dei perni. Abbiamo sempre dovuto realizzare un secondo modello per adattare le superfici prossimali, soprattutto per i modelli a più unità”, ha dichiarato McKee.

“Ciò che rende superiori i modelli stampati in 3D è che ci danno la possibilità di stampare diversi monconi sui quali possiamo fissare la corona per confermare innanzitutto l’aderenza dei margini. Allo stesso tempo, abbiamo stampato un modello unico, nel quale avevamo creato i solchi in CAD.Questi solchi sono precisi, contengono più informazioni riguardo ai tessuti e consentono di articolare un modello che ha tutte le caratteristiche necessarie per la messa a punto delle superfici sia prossimali che occlusali. Non esistono tecniche che consentano di creare solchi di questo tipo usando modelli in gesso, e il risultato è migliore”, ha detto McKee.

Il risultato: modelli accurati e uniformi

“Finalmente siamo riusciti a ottenere stampe di alta qualità in modo uniforme e affidabile. Sono convinto che questo lavoro sui modelli abbia migliorato in maniera sostanziale la qualità dei restauri che produciamo. I margini sono diventati talmente precisi da averci permesso di scoprire che la nostra fresatrice Amann Girrbach aveva bisogno di manutenzione, calibrazione e della messa a punto di alcune impostazioni di fresatura. Nemmeno i nostri modelli in gesso ci avevano permesso di rendercene conto. In pratica, la nostra stampante da 3500 $ ci ha permesso di individuare errori nell’ordine di grandezza di pochi micron che erano stati causati dalla nostra fresatrice da 60 000 $.”

“Lavorando in stretta collaborazione con i miei dottori, ho assistito a diverse sessioni e ho organizzato dei test in doppio cieco con tre versioni delle nostre corone: una adattata con il metodo analogico tradizionale di lavorare sui modelli, una realizzata senza l’aiuto di alcun modello e una adattata da un modello 3D stampato con la nostra Form 3B di Formlabs. La conclusione che ho tratto da questa operazione rigorosa è che posso confermare senza alcuna esitazione che l’adattamento delle nostre corone a partire da questo tipo di modelli permette ai dottori di risparmiare tempo durante gli appuntamenti, nonché di ottenere una migliore aderenza marginale e prossimale rispetto ai restauri realizzati senza l’aiuto di un modello. Nel nostro settore, per offrire un prodotto di qualità bisogna avere margini di errore di pochi micron. Le stampanti 3D di Formlabs e, ancor più importante, il team Dental Service mi hanno dimostrato che sono in grado di soddisfare le aspettative altissime del settore odontoiatrico”, ha detto McKee.

Scopri di più sui vantaggi del Dental Service Plan e migliora le tue abilità nella stampa 3D con il nostro catalogo di guide approfondite, tutorial passo passo, whitepaper, webinar e molto altro.